Carpegna dietro a Montecerignone - Foto: Marco "Il Carpegna mi basta!!" Percorso di Salita al Cippo Indicazione Cippo Monte Carpegna
FerrettiSport.com la vacanza sportiva Percorsi 12 Cippo di Carpegna

12 Cippo di Carpegna

Il giro in questione è uno dei più duri con partenza da Rimini e scala il Monte Carpegna per un totale di 115km e dislivello di circa 1.800 metri su strade che spaziano su meravigliosi panorami.
Marco Pantani percorreva queste strade rese celebri anche dalla sua frase “Il Carpegna mi basta” poiché riteneva superfluo scalare le Dolomiti per gli allenamenti: le salite del Carpegna erano più che sufficienti per preparare le sue innumerevoli vittorie.

dettaglio_salita_cippo
 

Dettaglio salita Cippo Carpegna m 1344 slm

Dislivello totale 706 metri in 4,9 Km pendenza media 13,5% pendenza max 28,5%

Si parte dall’Hotel Ferretti Beach, transitando vicino al centro commerciale Le Befane, arrivando sulla strada che ci porterà a Coriano. Una leggera pendenza (1% costante) in 10 km sono ideali per scaldare le gambe. Il primo strappo in salita è alle porte del paese dello sfortunato pilota di MotoGP Marco Simoncelli.

Continuiamo la strada fino a Croce scendendo sulla strada che porterà prima al bivio per Montelicciano, poi ai due bivi per Montegrimano fino a raggiungere la pittoresca Montecerignone. Qui possiamo goderci il panorama sui numerosi Castelli Malatestiani che siergono nella valle, dopodiché inizia la vera salita, non difficilissima maimpegnativa ottimo riscaldamento in vista delle successive.

La strada è fiancheggiata da campi coltivati ed adibiti ad allevamenti di bovini e ci fa sentire finalmentelontano dalle opere urbane e più a contatto con la natura.

Saliamo fino al bivio e dato chela nostra meta è il “cippo” si deveseguire a sinistra le indicazioni per Carpegna.

Qualche centinaio di metri prima delcentro seguire per Monte Cippo chesi attacca partendo da quota 1.000 mt e condurrà fino a quota 1.423 metris.l.m..

Il primo strappo è durissimo, iprimi due km sono da cardiopalma, con pendenze oltre il 20% di e che come medianon scendono al di sotto del 12-13%.

Le gambe fanno presto ad indurirsi,fortunatamente gli ultimi 700 metri prima della sbarra che chiude il percorsoalla circolazione stradale (siamo circa a metà salita) sono più pedalabili.

Questo tratto è costellato dicartelloni con articoli di giornale che riportano alla memoria le memorabilisfide tra Merkx e Moser e le dichiarazioni sul Carpegna di Marco Pantani.

Passata la sbarra gli altri 3 km circa che mancano alla fine delle sofferenze sono più dolci rispetto ai primi, anchese alcuni tratti sono veramente impegnativi e non dobbiamo dimenticare lafatica dei primi 3 km devastanti per conservare energie per il ritorno.

La salita termina e scollina sulversante opposto. E’ consigliabile prestare attenzione poiché se strada a sensounico, non è raro trovare ciclisti che salgono da questo versante poiché menoimpegnativo.

Una volta scesi transitiamo dalla Cantoniera, una strada ben mantenutae veloce. Alla fine della discesa arriviamo sulla Marecchiese, oltrepassiamo Novafeltria e gli altri paesi lungo la Strada Provinciale “Marecchiese”. La strada è molto trafficata mamolto veloce in quanto, nella maggior parte del tratto, presenta una pendenzacostante in discesa.

Si raccomanda di pedalare in fila indiana per salvaguardare la propria incolumità.

center
Info Percorso
Dati Tecnici
Lunghezza
115Km
Altezza Massima
1398m
Dislivello Totale
1800m
Durata
5h
Pendenza Max
22%
Valutazione
Track Rank
Divertimento
Paesaggio
Condizione
Tecnica

Richiedi Info

Richiedi Info